Negli ambienti della Festa, come immaginarie porte d’accesso, sono posizionati distanti fra di loro quattro Stargate: quattro grandi schermi che consentono la visione di videoinstallazioni che esplorano i paesaggi legati ai diversi aspetti della natura, che sono al centro del programma della Festa e che sono concepite dagli artisti Tommaso Fagioli, Virginia Eleuteri Serpieri e Gianluca Abbate e realizzate in accordo con Mario Sesti e Giorgio Gosetti.

Questi grandi schermi oltre a permettere la visione delle videoinstallazioni, consentono alle persone di guardarsi da una parte all’altra del percorso (o di vedere cosa accade in altri luoghi), grazie a delle telecamere e ad una diretta live. Infine, grazie all’ausilio della grafica di Chiara Fazi, attraverso gli Stargate si possono avere le informazioni sugli orari delle performance.


Realizzazione a cura di Kif Italia – la quarta dimensione,
una realtà che crea tecnologie al servizio della cultura. Interattività, immersività, multisensorialità sono le parole chiave che contraddistinguono tutte le loro creazioni.

 

TOMMASO FAGIOLI
Artista multidisciplinare
Tommaso Fagioli nel 2014 crea Goodshortfilms, la prima piattaforma italiana interamente dedicata ai cortometraggi. Nel 2018 scrive, dirige e produce il suo primo cortometraggio, Microcosmo, presentato al festival “Message to Man” di San Pietroburgo e riceve una Menzione speciale al Concorso internazionale “La città ideale” indetto fra le Città Creative UNESCO. Nel 2018 firma la sua prima mostra personale, dal titolo “Where is my sacred?”.


VIRGINIA ELEUTERI SERPIERI

Regista
Virginia Eleuteri Serpieri è regista di film e documentari sperimentali presentati nell’ambito di festival cinematografici come la Festa del Cinema di Roma e proiettati presso musei e istituzioni culturali. Nel 2015, il suo documentario My Sister is a Painter vince il Casa Rossa Art Doc al 33° Bellaria Film Festival. Nel 2019, il suo progetto AMOR riceve ex aequo il primo Premio Solinas Documentario per il Cinema.


GIANLUCA ABBATE

Videoartista e filmmaker
Gianluca Abbate ha presentato i suoi lavori presso alcuni dei più celebri musei nazionali e internazionali, dal MACRO al MAXXI fino al MMoma di Mosca. Ha ideato, prodotto e diretto Panorama, cortometraggio sulla città contemporanea, premiato come Miglior corto italiano al 32° Torino Film Festival e, nel 2016, con il “Corto d’Argento”, assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani.