Un’installazione che copre una vasta area dei giardini tra Lungotevere Aventino, Via di Santa Maria in Cosmedin e Largo Petrucci.

Il progetto di sonorizzazione dello spazio si intitola Riflessi di luna e si avvale della collaborazione del CMR-Centro Ricerche Musicali. Una sofisticata ambientazione acustica e visiva, realizzata con gli Olofoni –proiettori sonori – ha lo scopo di rendere accessibile e fruibile al grande pubblico grandi opere del repertorio classico e contemporaneo con registrazioni tratte dal repertorio e dagli Archivi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, rielaborate per la costruzione dell’architettura sonora del progetto.

In questo modo il pubblico può godere sia della bellezza di luoghi unici, come il centro storico di Roma, sia dei linguaggi della musica e dell’arte contemporanea che si avvalgono delle ricerche scientifiche sulla percezione e delle tecnologie audio-visive.

A cura di Accademia Nazionale di Santa Cecilia